DYSON2

Un dispositivo per lo screening del tumore al seno

Da eseguire in ambiente domestico: annunciato il progetto vincitore dell’edizione internazionale del James Dyson Award 2020dyson

E per la prima volta assegnato anche il premio per la categoria Sostenibilita’: un materiale innovativo per la produzione di energia rinnovabile 

                                                    I vincitori

Blue Box è il vincitore internazionale del James Dyson Award 2020. Inventato da Judit Giró Benet, 23 anni, rappresenta una nuova modalità per individuare il tumore al seno, in ambiente domestico, utilizzando un campione di urina. AuREUS System Technology è il primo vincitore in assoluto della Sostenibilità del James Dyson Award 2020. Inventato da Carvey Ehren Maigue, 27 anni, si tratta di un nuovo materiale, ottenuto dalle coltivazioni di scarto, capace di convertire la luce UV in energia rinnovabile.

Tumore al seno: la situazione in Italia e cosa è cambiato con il Covid-19.

  • Nei primi 5 mesi del 2020 in Italia ci sono stati 400mila esami di screening in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Con una conseguente riduzione di circa 2mila nuove diagnosi di tumore al seno a causa di Covid-192;
  • Il tumore al seno è la neoplasia più frequente in assoluto per incidenza nella popolazione femminile. Si stima che nel 2018, in Italia, abbia colpito 52.800 donne e circa 500 uomini (per confronto, nel 2015 le stime indicavano, rispettivamente, 48 mila e 300);
  • Rispetto all’incidenza di tutti gli altri tumori (eccetto quelli della cute), il carcinoma della mammella è quello più frequentemente diagnosticato sia tra le donne sia nella fascia d’eta 0-49 anni (41%), sia nella classe d’età 50-69 anni (35%), sia in quella più anziana ≥70 anni (22%)

I secondi classificati:

Tyre Collective è un dispositivo posto sulle ruote di un veicolo che cattura le particelle derivanti dall’usura degli pneumatici in modo tale che queste vengano riciclate per impieghi futuri. Un team di studenti della Imperial University e del Royal College of Art, nel Regno Unito, ha inventato il dispositivo. Scope, progettato da studenti della University of Waterloo, in Canada, è una nuova lente che utilizza cristalli liquidi garantendo alla fotocamera uno zoom lossless.

Il vincitore della categoria Sostenibilità – “AuREUS System Technology” di Carvey Ehren Maigue  Il problema Molte fonti di energia rinnovabile risentono dell’intermittenza, poiché l’energia eolica e quella solare possono essere generate soltanto in specifiche condizioni ambientali. I  pannelli solari possono catturare e convertire soltanto la luce visibile in energia rinnovabile e, per farlo, devono essere rivolti al sole. Gli impianti fotovoltaici attuali vengono costruiti soltanto in modo orizzontale, mai verticale, e spesso si trovano su terreni coltivabili, facendo sì che questi non possano essere utilizzati per le coltivazioni. Tuttavia, ci sono migliaia di finestre e di altre superfici che potrebbero essere convertite per un nuovo  impiego  Nel 2020, il James Dyson Award ha introdotto un nuovo premio aggiuntivo che riconosce gli sforzi nell’ambito della sostenibilità. Il vincitore della Sostenibilità verrà scelto tra i 20 finalisti internazionali da James Dyson in persona.

Come partecipare:
I candidati partecipano tramite un form online dedicato, presente nel sito del James Dyson Award. Le candidature riaprono a marzo 2021 – la data precisa è ancora da definire.  I partecipanti devono spiegare brevemente qual è la loro invenzione, come funziona e il loro processo di sviluppo. Le candidature migliori risolvono un problema reale, vengono illustrate chiaramente, mostrano uno sviluppo iterativo, forniscono prova della prototipazione fisica e dispongono di immagini e video di supporto.

Qual è il premio?
Vincitore internazionale e vincitore premio categoria Sostenibilità: I due premi consistono di €35.000 per lo studente vincitore e di €5.500 per la sua facoltà universitaria.
Due finalisti internazionali: €5.500 ciascuno.  Un vincitore nazionale:€2.200