MIDO 2023

“Un’edizione che vede l’ottico al centro, all’insegna dell’internazionalizzazione e della sostenibilità”

Sabato 4 febbraio a Fiera Milano Rho inaugura l’edizione numero 51 di MIDO, l’eyewear show internazionale che accoglie tutta la filiera dell’occhialeria da tutto il mondo.

Leggi anche

I NUMERI DI MIDO 2023

  • Poco più di 1.000 espositori
  • Oltre 150 paesi rappresentati
  • 6 padiglioni
  • 8 aree espositive
  • 3 premi internazionali assegnati a centri ottici ed espositori
  • Più di 30 appuntamenti tra convegni, incontri, tavole rotonde ed eventi nei 3 giorni
  • Oltre 250 giornalisti accreditati provenienti da tutto il mondo
  • 7 canali social per condividere video, foto e post sul salone
  • 1 canale TV ufficiale con interviste e approfondimenti realizzati nei padiglioni di MIDO
  • 1 piattaforma digitale B2B su cui trovare news, contatti e scoprire le collezioni di alcuni degli espositori presenti

Il ritorno di MIDO a inizio febbraio, che confermeremo anche per le prossime edizioni almeno fino al 2026 – commenta il Presidente di MIDO Giovanni Vitaloni ci ha premiati, con una risposta massiccia da parte delle aziende, tra rientro dei big del settore, brand asiatici e debutti di piccole realtà indipendenti che hanno scelto MIDO per affacciarsi al mercato. Le prime settimane di febbraio sono strategiche per consentire alle aziende e ai buyer di muoversi con le giuste tempistiche commerciali, anticipando la presentazione delle nuove collezioni per avere un ritorno economico già nel primo trimestre dell’anno”.

I DATI DEL SETTORE OCCHIALERIA NEL 2022 E LE PREVISIONI PER IL 2023

Grazie alla sua forte propensione internazionale, nel 2022 il settore dell’occhialeria italiana, composto da 830 aziende e 18.250 addetti, ha performato in maniera brillante sui mercati internazionali, ma pesano le tensioni inflattive e l’incertezza economica. Secondo i dati di preconsuntivo 2022 elaborati da ANFAO, la produzione dell’occhialeria italiana nel 2022 è stata di 5,17 miliardi di euro, in crescita del 24% rispetto al 2021. Le esportazioni, di montature, occhiali da sole e lenti, che assorbono circa il 90% della produzione del settore, sono cresciute del 22,5% sul 2021, arrivando a circa 5 miliardi di euro. Gli Stati Uniti, da sempre primo mercato di riferimento per il settore, con una quota superiore al 30%, hanno segnato un +20,2% rispetto al 2021. Per il primo semestre del 2023 il tema centrale è il rincaro dei costi, dell’energia, delle materie prime, dei trasporti, dei servizi, della logistica, degli imballaggi ecc. Si stima che siano più che raddoppiati in media rispetto al periodo pre-pandemico. In questo modo le aziende lavorano con margini sempre più ridotti, che mettono a rischio la sopravvivenza delle aziende stesse, soprattutto le piccole e medie imprese.

LE PAROLE CHIAVE DI MIDO 2023: INTERNAZIONALIZZAZIONE, OTTICI AL CENTRO E SOSTENIBILITÀ

Sulla prima, i numeri di MIDO parlano da soli: sono attesi espositori, buyer, ottici, operatori del settore, giornalisti, studenti da tutto il mondo, grazie anche alla preziosa collaborazione con ICE Agenzia e all’attività di incoming su cui MIDO è impegnato da mesi.

Agli ottici e ai buyer saranno riservate molte occasioni di dibattito, riflessione, scambio e condivisione pensate e rivolte a loro specificatamente. Ogni anno infatti sono migliaia i professionisti che dall’Italia e da tutto il mondo vengono a MIDO alla ricerca delle novità e delle tendenze nel settore e, soprattutto, per stringere accordi commerciali e fare business. Per loro è stato creato il ciclo “How To?”, OTTICLUB padiglione 3, legato alle attività pratiche e strettamente correlate alla quotidianità dei centri ottici: contenuti concreti su temi diversi tra loro come la consulenza stilistica, il rinnovamento del punto vendita, il marketing e la comunicazione, gli eventi come mezzo di promozione ecc.

Agli ottici italiani è dedicato il servizio di treni gratuiti per MIDO. Quest’anno, oltre alle città di Roma, Bologna, Firenze e Venezia, con fermate anche a Padova, Vicenza e Verona, sono state aggiunte anche le stazioni di Torino e Napoli, per agevolare ulteriormente l’arrivo di visitatori da tutta la penisola e incentivare l’uso dei mezzi pubblici (sold out in pochissimi giorni). Grazie alla collaborazione con ITA Airways, sono stati inoltre offerti sconti sui voli per chi arriva dall’estero e, per la prima volta, pacchetti viaggio ad hoc per chi viaggia dagli Stati Uniti.

Molto importante il tema della sostenibilità conclude Vitalonivogliamo che MIDO sia occasione per condividere le esperienze di chi è virtuoso. Nel nostro settore, ormai da tempo, abbiamo tante aziende attive in progetti di sostenibilità e proprio a loro abbiamo deciso di dedicare un premio, il CSE Award (Certified Sustainable Eyewear), che consegneremo domenica 5 febbraio con una apposita cerimonia. Al contempo sappiamo quanto siano impattanti eventi di grande portata come MIDO e per questo da diverse edizioni siamo impegnati a ridurne l’impatto, non solo ambientale ma anche sociale. Tra i primi risultati che abbiamo raggiunto, c’è la Certificazione di Sostenibilità ISO 20121:2012 ottenuta nell’edizione 2022, che attesta la gestione sostenibile dei grandi eventi. A febbraio, saremo valutati anche per questa nuova edizione”.

GLI APPUNTAMENTI IMPERDIBILI DI MIDO 2023

Il kick-off della manifestazione sarà sabato 4 febbraio alle 10 all’OTTICLUB, nel Padiglione 3, con il saluto di benvenuto del Presidente Giovanni Vitaloni, insieme al Direttore Generale dell’Agenzia ICE Roberto Luongo, l’Assessora allo Sviluppo Economico del Comune di Milano Alessia Cappello e il Direttore Generale di Fiera Milano Luca Palermo.

Il programma degli appuntamenti prosegue nei 3 giorni di salone con incontri di business, convegni ed eventi tra cui la presentazione del progetto di ANFAO Empowering Optical Women Leadership, a sostegno delle donne nell’industria dell’occhialeria nel percorso verso la leadership. L’incontro si svolgerà sabato 4 alle 10.30 all’OTTICLUB ed è moderato dalla giornalista Barbara Serra, patrocinato dalla Fondazione Bellisario e realizzato in collaborazione con SDA Bocconi.  Domenica 5, alle 14 nella piazza del Fashion District (padiglione 1), l’appuntamento sarà invece con la cerimonia di consegna dei premi BeStore Award, dedicato ai centri ottici che si distinguono per shopping experience e servizi al cliente, Stand Up For Green, giunto alla 2^ edizione e assegnato allo stand che in fiera si distingue per l’attenzione all’ambiente e, per la prima volta, CSE AwardCertified Sustainable Eyewear. Ideato da MIDO in collaborazione con ANFAO e Certottica, il riconoscimento valuta la sostenibilità nel settore dell’eyewear a livello internazionale. La cerimonia di premiazione sarà guidata dal presidente Vitaloni e Chiara Tronville, giornalista di moda e lifestyle.

Sabato e domenica, nel padiglione 1 vicino al Press Village, sarà allestito un set fotografico che porterà i visitatori e gli espositori “dentro” la campagna di MIDO 2023, Frames.

Tantissimi gli altri appuntamenti in fiera, consultabili sul sito al link https://www.mido.com/otticlub

MIDO si svolgerà a Fieramilano (Strada Statale del Sempione 28 -Rho), sabato 4 e domenica 5 febbraio con orario 9:00 –19:00 e lunedì 6 febbraio con orario 9:00 –18:00.

Per registrarsi:
visitatori https://www.mido.com/pass-ingresso-mido
giornalisti https://www.mido.com/accredito-stampa-blogger-mido

Articolo precedenteVantaggi dell’acquisto di ricambi auto di seconda mano per auto Citroen
Articolo successivoA Febbraio immergiti nell’amore a Terme di Saturnia natural destination