EXPO DUBAI 2020
Expo Dubai 2020

“SACE è pronta ad accompagnare le grandi e piccole imprese italiane verso l’Esposizione Universale di Dubai nella consapevolezza che, per ripartire dopo l’attuale fase di emergenza, l’internazionalizzazione giocherà un ruolo chiave, che va sostenuto a livello di Sistema Paese”. È questo il messaggio inviato da Rodolfo Errore, Presidente SACE, al Commissariato per l’Italia a Expo 2020 Dubai. “Siamo orgogliosi di poter aiutare le imprese italiane in questa importante vetrina internazionale che ci darà un grande slancio nell’affrontare il futuro che verrà – afferma Errore in un videomessaggio pubblicato sul sito del Commissariato www.italyexpo2020.it – permettendoci di diffondere ancora di più il Made in Italy e il know how che contraddistingue il nostro Paese”.
“Stiamo vivendo oggi una fase straordinaria quanto delicata, che ormai ha tutte le caratteristiche di una crisi internazionale – prosegue Errore -. Per questo motivo SACE, anche con il mandato cruciale ricevuto con il DL Liquidità varato dal governo, estenderà la sua missione oltre l’export, per supportare tutte le attività economiche colpite dall’emergenza”.
“In questo contesto – continua ancora il presidente SACE – dobbiamo evidenziare come la proiezione internazionale delle aziende italiane è stata da sempre un fattore di resilienza e di crescita dell’economia del nostro Paese e così sarà anche per il futuro. Nuove geografie di riferimento e diverse strategie di approccio ai mercati internazionali saranno ancora due elementi chiave per garantire alle nostre migliori imprese una crescita all’altezza del loro potenziale. Dubai è senz’altro cruciale in questa direzione: polo finanziario, commerciale e logistico. Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano uno dei mercati maggiorente attrattivi per le imprese italiane e un hub strategico per il business in tutta l’area Medio orientale e africana”.
A tal ragione Errore spiega anche che SACE ha attivato già nel 2016 un ufficio a Dubai, che rappresenta “un punto di riferimento per le imprese italiane attive in Medio Oriente e Nord Africa. Sul fronte dell’export il Sistema Italia dovrà muoversi unito e compatto di fronte ad una sfida sistemica trasversale a tutto il Paese. SACE c’è – conclude Errore – ed è pronta a sostenere le grandi imprese e anche le PMI, sempre più propense all’internazionalizzazione”.

 

 (aise)