16 CLAUDIO LONGHI photo©MasiarPasquali
16 CLAUDIO LONGHI photo©MasiarPasquali

QUINTO INCONTRO DELLA NUOVA RUBRICA SETTIMANALE

“IL TEATRO DEL LUNEDÌ”

Con il quinto lunedì, il salotto di deSidera termina un trittico che vede protagonista la città di Milano: dopo l’archistar Stefano Boeri e Giovanni Fosti (Presidente della Fondazione Cariplo), prende la parola il neo-direttore del Piccolo Teatro di Milano, Claudio Longhi, che dialogherà con Luca Doninelli sul nuovo destino del teatro milanese, tra pandemia e futuro.  Insieme a loro, parteciperanno all’evento su Zoom anche Giacomo Poretti, l’attore Roberto Trifirò e la docente e linguista Cristina dell’Acqua.

Claudio Longhi, regista, allievo di Luca Ronconi nonché ex-Direttore di ERT (Emilia Romagna Teatro), giunge alla direzione del PIccolo Teatro di Milano, ossia di uno dei teatri più importanti del mondo, in un momento in cui i teatri sono chiusi. Una situazione paradossale, paragonabile solo al tempo di guerra, che coinvolge pesantemente non soltanto attori e registi ma anche tutti coloro che a diverso titolo operano nelle strutture teatrali con ricadute ancora difficilmente quantificabili sulla società tutta.

Lo spettacolo dal vivo ha sempre costituito, fin dai Greci, un momento centrale per l’edificazione e il rinnovarsi del Patto Sociale, generatore di valori, idee e sentimenti comuni. Una società infatti non esiste se non è suscitata continuamente da riti di aggregazione, e nulla più del Teatro occupa questo posto, quantomeno nelle società democratiche. Il rischio della disgregazione – complici i costumi claustrofobici ai quali siamo stati costretti dalla pandemia – esiste, e il teatro, per quanto spesso trascurato dalla politica, deve dare il suo contributo.

Che teatro sarà quello del dopo-covid? Potrà ripartire come se nulla fosse, confidando unicamente nella «voglia di teatro» che c’è in tutti noi? Potrà contare sui soliti soggetti, sui soliti linguaggi e, in generale, sui soliti noti? Il sistema dei contributi pubblici andrà forse rivisto o potrà rimanere quello di prima? E, soprattutto: quali sono (allo stato attuale) le parole più importanti che il teatro può far proprie per riproporle al pubblico? Quali testi della tradizione antica e recente sono più adeguati a raccontare il dramma che stiamo vivendo?”

– Luca Doninelli

IL TEATRO DEL LUNEDÌ nasce da un’idea di Luca Doninelli, Giacomo Poretti e Gabriele Allevi, direttori della stagione milanese di deSidera al Teatro Oscar.
L’appuntamento è alle 18.30, nel nostro foyer virtuale di Zoom, dove in compagnia di chi vorrà ci troveremo settimanalmente per dare spazio a tutti i dialoghi interrotti dalla pandemia e dalla chiusura forzata dei teatri.
Per ricevere l’invito agli incontri su zoom, è necessario iscriversi alla newsletter di deSidera Teatro Oscar dal form presente sul sito (www.oscar-desidera.it). Per maggiori informazioni visitare il sito.