piutre fantacalcio t shirt 11

Oltre 6 milioni di italiani giocano al Fantacalcio, una vera e propria mania che sta crescendo giorno dopo giorno. Giocare a Fantacalcio è “alla moda” per tutti coloro che amano il mondo del pallone. È nato così Piutre, il primo brand di moda per chi ha il Fantacalcio nel cuore. Un’azienda con un concept mai realizzato prima che unisce l’autorevolezza della moda Made in Italy al calore tipico del nostro Paese per ciò che più ci appassiona: il calcio.

Piutre, in un anno, si è fatta conoscere dagli amanti di questo gioco non solo con una serie di iniziative uniche nel loro genere ma anche grazie a una collezione estiva cool, frizzante e allegra. E ora l’azienda è pronta a vestire i fantallenatori anche nella stagione invernale: sono arrivate sul mercato le felpe e le tute griffate Piutre.

MADE IN ITALY – Manifattura e produzione in Italia, tessuto di qualità, stile vincente. Il successo dei prodotti Piutre ruota intorno a queste caratteristiche ma non solo: felpa hoodie o girocollo, pantaloni lunghi o corti. Indossando Piutre, chiunque sa di essere trendy e di poter sfoggiare il proprio outfit nelle situazioni più diverse: mentre guarda le partite, in centro con i propri amici, a un aperitivo casual. Capi che colpiscono immediatamente l’occhio e il cuore dei Fantallenatori, conseguenza del lavoro realizzato da professionisti esperti: nasce da qui la collaborazione con una fashion designer che lavora per brand internazionali e la realizzazione di uno shooting con Sarah Baderna, modella piacentina che vive e lavora a New York da diversi anni. E tra i modelli uomini? Il ringraziamento di Piutre va a due grandi atleti, Dejan Kulusevski (calciatore della Juventus) e Fabio Galante (ex giocatore dell’Inter) che, in amicizia, hanno posato con alcuni capi. Piutre è un brand di moda, in tutto e per tutto. È dal fashion che nasce e si sviluppa il progetto, offrendo ai Fantallenatori un punto di vista differente, in grado di farli sentire vincenti con prodotti che raccontano il loro modo di essere.

IL REGALO PERFETTO – Ecco perché le felpe, le tute e le T-shirt Piutre diventano la sorpresa perfetta da regalare a tutti gli amanti di questo gioco (per compleanni, feste o ricorrenze). Mogli, fidanzate, mamme e amiche non avranno più problemi nella ricerca di un dono adeguato perché sapranno che, con i prodotti Piutre, andranno sul sicuro. E con gli sconti di fine anno (tra novembre e dicembre sono previsti prezzi lancio impareggiabili), i vantaggi sono innumerevoli: su www.piu3.it/collezioni , ogni settimana, sono previste nuove promo per lanciare la collezione invernale. Ma non è tutto. Chi ha già indossato i capi di questa giovane azienda lo sa: Piutre porta bene.

BENEFICIENZA – Porta bene ma fa anche del bene: Piutre, infatti, ha voluto legarsi a Giocamico, Associazione Onlus che lavora a stretto contatto con il reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Parma.

EVENTI– Prima che la pandemia limitasse le occasioni di pubblico divertimento, Piutre si era fatta conoscere offline grazie alla Piutre Night, nella struttura del Golf Club di Parma (Green GlamRestaurant), con una serata chic alla quale hanno partecipato ex calciatori del calibro di Gigi Apolloni, Benito Carbone, Marco Giandebiaggi e Luca Mondini, sportivi di livello nazionale come la campionessa di body building Rosanna Viteri, giornalisti televisivi (Monica Bertini) e blogger di tendenza (Carlotta Rubaltelli e Luca Ovrezzi). Quando la situazione sanitaria lo consentirà, Piutre ripartirà con tutta una serie di occasioni per esaltare i propri valori e i propri prodotti.

VALORI- Il nome dell’azienda nasce dal bonus principale presente nel gioco del Fantacalcio: “+3” è il numero di punti dato a ogni calciatore che segna un gol. È quindi il momento di massima felicità per tutti i fantallenatori che hanno scelto di schierare proprio quel giocatore. Ecco perché Piutre ha deciso di portare con sé quell’impegno e quella determinazione a raggiungere i propri risultati che, al termine di un percorso, permette a ogni persona di gioire e, chissà mai in futuro, di urlare: “Olè: Piutre per me”. Impegno e sacrificio, voglia di vincere e di raggiungere i propri obiettivi. Ma c’è di più. La cultura sportiva guida il percorso di Piutre. Ecco perché, nel suo anno di vita, ha voluto utilizzare i social network per divulgare questi valori, attraverso dirette Facebook e Instagram con campioni, ex atleti e giornalisti famosi che hanno raccontato gesta memorabili: Paolo Rossi, Alberto Cova, Paolo Condò sono solo tre esempi che rappresentano al meglio la qualità del servizio offerto da Piutre, anche dal punto di vista della comunicazione.

COMUNICARE DIVERTENDO – IL FANTA VINTAGE DI PIUTRE – Non meno importanti sono i momenti ludici che Piutre regala ai propri follower. Quando tutta l’Italia era rinchiusa nelle proprie case e la Serie A ferma per il Covid, Piutre ha ideato l’unica distrazione possibile per tutti i fantallenatori: il Fantacalcio dei Sogni, con le sue due edizioni tra aprile e maggio, ha riempito le giornate degli appassionati di questo gioco per due mesi, riportando in campo i grandi campioni del passato in un Fantacalcio vintage senza precedenti… da vivere ovviamente con i capi Piutre sulla propria pelle.