concessionari auto usate

Dove trovare un’auto in vendita anche se il budget è ridotto? I concessionari auto usate del Gruppo Marino usato possono garantire un ottimo rapporto qualità prezzo su una vasta gamma di mezzi di marchi importanti.

Non si è soli alla ricerca di un buon compromesso. Stando agli ultimi dati del Ministero dei Trasporti pubblicati su Quattroruote, a febbraio 2022 la domanda di auto nuove è scesa del 22,6% rispetto allo stesso periodo del 2021. A gennaio non era andata meglio, con un calo del 19,6%.

Secondo gli analisti, a trascinare in basso la domanda sarebbe l’attesa per i futuri incentivi previsti dal Governo. Come saranno e per quanto tempo ci saranno non è ancora dato sapere. Come fare se si ha bisogno subito di un mezzo di qualità? Ecco qualche suggerimento utile.

Come scegliere l’auto usata di qualità: 5 must

Quali sono le caratteristiche che l’auto deve avere per essere valida nel mercato dell’usato?

1.    Un marchio importante

L’auto più popolare in Italia è ancora firmata Fiat. Quindi, non c’è mezzo più affidabile di una Punto, magari ibrida. Infatti, poter contare sulla combinazione tra benzina e metano è la soluzione perfetta per calmierare i recenti aumenti del carburante. Altri marchi importanti che garantiscono un ottimo reperimento dei pezzi in caso di sostituzione e affidabilità alla guida sono Ford, Volkswagen e Renault.

Dai concessionari specializzati in auto usate online e in sede si possono trovare anche modelli di altre case automobilistiche. Sono meno validi? No. Potrebbe essere però difficile trovare i pezzi di un vecchio modello coreano… Se si vuole andare sul sicuro, meglio scegliere una Suzuki, una Subaru o una Mitsubishi, che sono ben radicate sul territorio.

2.    Meno di 10 anni di attività

Un’auto usata dovrebbe essere funzionante per almeno 3-5 anni, altrimenti non ha senso averla acquistata. Per questo, i concessionari si impegnano a offrire mezzi che hanno meno di 10 anni di attività. Il conteggio parte dall’anno di immatricolazione.

Qui i controlli sono due. Il primo è del concessionario al momento dell’acquisto. Il secondo è del cliente quando sceglie il mezzo giusto e trova tutta la documentazione che attesta l’anno di immatricolazione.

3.    Meno di 100mila chilometri percorsi

Il numero di chilometri macinati prima dell’acquisto è sempre un criterio valido. I concessionari seri non aggiustano il contachilometri, perché sanno che ci sono dei rischi che non vale la pena sostenere.

Quindi, o sono chiari con il cliente e indicano il numero di chilometri percorsi – e l’onestà andrebbe ripagata – oppure omettono il chilometraggio (ma all’interno del mezzo comunque si vede).

Il parametro è relativo, non assoluto. Infatti, se l’auto ha più di 100mila chilometri, ma ha meno di 10 anni e le condizioni degli interni sono ottimi, non c’è motivo di lasciar scappare un buon affare.

4.    Facile da usare

Soprattutto per chi non ha ancora fatto il rinnovo della patente, è importante avere a disposizione un mezzo facile da usare, che sia in linea con il budget. Infatti, i concessionari di auto usate offrono soluzioni interessanti per i neopatentati. Un’auto facile è un mezzo che non ha funzioni in più che possono confondere l’automobilista.

Poi, sarà un mezzo pratico e cambiare le gomme non sarà un’impresa impossibile. Infine, tutto il necessario a disposizione è un punto a favore di un veicolo usato rispetto a uno nuovo.

5.    Con un ottimo budget. Sempre.

Quando si parla di budget, di solito si pensa al cartellino del concessionario. Non è solo quella la cifra da tenere in considerazione. Un’auto con un piccolo budget è un mezzo che fa il pieno e macina tanti chilometri con un costo ragionevole al distributore.

Per questo, quando si parla di budget, non c’è da contare solo il prezzo tra i 5mila e i 10mila euro considerato ragionevole come linea di massima, ma anche quanto costa fare il pieno. Se per andare al lavoro si pagano più di 50/60 euro, forse non è l’auto giusta. Cosa verificare? Il rapporto chilometri percorsi per litro fa la differenza. Di solito, l’auto dovrebbe fare almeno 20 chilometri con un litro.

Concessionari auto usate, dove trovare

Il Gruppo Marino è da decenni nel mercato delle auto usate. Sempre in sede e di recente anche online, l’attività in franchising mette a disposizione mezzi nuovi per chi vuole seguire le tendenze del mercato e auto usate per coniugare le esigenze di budget e di risparmio delle famiglie.

Sul portale online si potranno trovare le schede tecniche con le prime indicazioni sui mezzi: anno di immatricolazione, chilometri percorsi, casa automobilistica, modello e foto originali. Così ci si può già fare un’idea!