Sartieri1931 logo oro
Sartieri1931 logo oro

Sartieri 1931 – Atelier del vino in Oltrepò Pavese

La Famiglia
La Famiglia

conosciamo questa realtà…

Una nuovissima realtà vitivinicola nata su un importante passato. Sartieri 1931 è pronta a essere testimone della varietà enologica dell’Oltrepò Pavese grazie alle diverse etichette e alla futura apertura di un wine bistrot nel quale fare degustare i vini abbinati alle tipiche bontà gastronomiche del territorio.

Alla fine del 2020, in Oltrepò Pavese, è nata Sartieri 1931, una nuova realtà vinicola con oltre 100 anni di esperienza. No, nessun errore poiché la storia è lunga e ha radici che partono dagli inizi del 1900 grazie all’impegno di due famiglie omonime di Borgoratto Mormorolo, i Saviotti. La data 1931 è particolarmente significativa per l’azienda, essendo l’anno di nascita di Vitale Perucchini, zio dell’attuale titolare Enrica Saviotti, tornato in Oltrepò Pavese negli anni 2000 dopo un lungo periodo passato a Milano e non solo, anni nei quali ha sviluppato una dirompente capacità imprenditoriale, poi concretizzata nella nuova azienda di cui purtroppo, causa la prematura scomparsa, non può vedere il successo.   Nell’arco di un secolo l’esperienza di Vitale unita a quella dei Saviotti ha portato a un concetto basilare di produzione enologica, riassunto nel claim “Atelier del vino in Oltrepò Pavese”. Un messaggio chiaro e d’impatto, volto a legare la produzione del vino al concetto chiave dell’artigianalità. L’obiettivo è quello di avere un’attenzione al dettaglio, una cura speciale e caratteristiche uniche per ogni bottiglia.

I vini
Per far fronte a questo progetto, Sartieri 1931 presenta una gamma di 9 etichette. Vini nati da vinificazioni in purezza, testimoni dell’eccellenza del terroir nel quale sono coltivate le vigne di famiglia, tutte localizzate nel cuore dell’Oltrepò Pavese: a Borgoratto Mormorolo, in località Cà del Sarto.  Vanto dell’azienda e orgoglio dato dalla lunga tradizione della spumantizzazione del territorio, sono i 2 Spumanti Metodo Classico prodotti da uve pinot nero al 100%:Première”, dal nome della sarta di haute couture, e “Allure”, un Rosé di assoluto fascino.  È interessante scoprire come l’azienda vinicola abbia dato ai suoi vini proprio i nomi che prendono spunto dalla sartoria, partendo dal ricordo di un’emblematica donna di famiglia, l’abilissima sarta Zia Zelinda, identificata nella Bonarda chiamata “Dama Célinde”. A seguire si trovano riportati in etichetta i nomi “Zefir” e “Madagascar”, un tessuto fresco ed estivo il primo, proprio com’è il Riesling Renano, e una seta grezza con rimandi esotici il secondo, caratteristiche riscontrabili nelle uve di Cabernet Sauvignon. A queste etichette si aggiungono “Caban”, la giacca dal fascino senza tempo che riflette l’armonia del Pinot Grigio, “Suit”, il formale completo giacca e pantalone, ottimo interprete per la Croatina, “Figurino”, il disegno dell’abito che concretizza su carta l’idea creativa, perfetto per i grappoli di Merlot e “Tuxedo”, la giacca da uomo per eccellenza, elegantissima e attillata, da indossare rigorosamente dopo le ore 18, assoluta testimone per il Barbera, vino di punta dell’azienda e disponibile in due versioni, Gold e Red. 

Benvenuti al wine bistrot
Spinta da un’innata vena imprenditoriale, la famiglia Saviotti ha in progetto di aprire anche un wine bistrot nella sede di Casteggio, per dare l’opportunità agli ospiti dell’Oltrepò di scoprire il territorio attraverso diversi percorsi di visita e degustazioni, partendo proprio dai vini Sartieri 1931 abbinati ai sapori locali e della tradizione.  Infatti, sarà possibile prenotare – dal sito o tramite contatto diretto con l’enoteca – differenti tipologie di degustazioni e aperitivi, sempre accompagnati da una selezione gastronomica affiancata ai vini scelti. Disponibile anche l’opzione del voucher regalo per offrire un’esperienza unica e originale ad amici e parenti.  A proposito di regali, l’attenzione ai dettagli dei vini Sartieri 1931 si esprimerà pure nella possibilità di personalizzare il cofanetto da una bottiglia. Dall’e-commerce è possibile acquistare i vini, i cofanetti regalo e in futuro le degustazioni presso l’enoteca.

Rosso sartieri
Rosso sartieri

I numeri di Sartieri 1931
L’Azienda Agricola Sartieri 1931 può contare su 40 ettari di proprietà, di cui 20 vitati, nel comune di Borgoratto Mormorolo.  Le vigne sono state impiantate in periodi diversi, dal 1978 al 2018.  I vitigni presenti sono: Barbera, Cabernet Sauvignon, Croatina, Merlot, Pinot Grigio, Pinot Nero, Riesling Renano.  Le bottiglie prodotte sono circa 30.000 all’anno, con una potenzialità di 100.000, destinate per circa il 30% all’estero, con priorità ai mercati anglosassoni in Europa e Nord America, per poi rivolgersi a Russia, Giappone e Cina.

La storia di Sartieri 1931
Come avviene per le grandi realtà vitivinicole, anche la storia di Sartieri 1931 parte da lontano, precisamente negli anni ’20 del secolo scorso, quando Ernesto e Paolino Saviotti, amici da sempre, decidono di unire le loro forze e i loro vigneti – già presenti sul territorio dalla fine del 1800 – per dar vita a un’azienda pronta ad aumentare la produzione e ad allargare il commercio anche al di fuori delle smeraldine colline dell’Oltrepò Pavese.  Tra una vendemmia e l’altra però, a un certo punto, gli echi delle battaglie della seconda guerra mondiale si fanno sentire, costringendo Ernesto e Paolino a lasciare la terra che tanto amano. A casa, solo zia Zelinda, la sorella di Ernesto, una donna attenta e scrupolosa (è lei a custodire simbolicamente le vigne in attesa del ritorno dei due protagonisti), dotata del prezioso dono della sartoria. Da questa appassionata dedizione della ‘donna di casa’, una volta rientrati in Oltrepò, Ernesto e Paolino, finalmente assieme, prendono spunto per dar vita a quello che si può definire un ‘vino su misura’.

Sartieri Vini Oltrepò Paveseo
Sartieri Vini Oltrepò Paveseo

Nasce Sartieri 1931
Tra gli anni ’70 e gli anni ’80 l’azienda degli amici Saviotti si evolve e, in aggiunta, si festeggia il matrimonio tra Mario ed Enrica, i rispettivi figli di Ernesto e Paolino. La svolta decisiva avviene negli anni 2000 quando torna in Oltrepò Pavese Vitale Perucchini, zio di Enrica. La mente imprenditoriale di Vitale, già uomo di successo, assieme all’intraprendenza della nipote, traccia le linee di un importante progetto di ricostruzione dell’azienda, proiettandola verso il futuro.  Il successo attuale di Sartieri non può più essere visto da Vitale, ma la data 1931, anno di nascita di questo grande uomo, al fianco del nome aziendale, rende omaggio alla sua abilità e al suo impegno. Oggi Enrica, Mario e il loro figlio Valerio sono i testimoni di un marchio che porta con sé i preziosi valori di un tempo.

Sartieri1931 logo oro

Sartieri 1931 – Atelier del vino in Oltrepo’ Pavese
SS35, Via Milano, 44,
Casteggio (Pavia)
www.sartieriwines.it