sindrome occhio secco - disfunzione lacrimale

Perché a volte si avverte la sensazione di avere gli occhi secchi? Succede quando la produzione del film lacrimale è insufficiente, cioè non viene prodotto abbastanza liquido lacrimale, o quando muta la sua composizione.

Occhi secchi: le cause più comuni

Le cause possono essere diverse, come, per esempio:

  • L’uso di lenti a contatto non idonee;
  • Patologie visive come l’infiammazione delle palpebre, l’allergia stagionale o altri problemi a carico dell’organismo (diabete, carenza di vitamina A, disturbi della tiroide);
  • Terapie farmacologiche troppo forti, come l’uso di antistaminici, anticoncezionali e sonniferi;
  • I cambiamenti ormonali, come la gravidanza, la menopausa o una deficienza di testosterone per via dell’età;
  • Gli agenti esterni, come un ambiente pieno di polvere, la bassa umidità nell’aria, la sabbia e il vento al mare oppure il tempo trascorso davanti ad uno schermo.

Occhi secchi e lenti a contatto

Come detto in precedenza, una delle principali cause della secchezza oculare è dovuta allo scorretto utilizzo delle lenti a contatto. Cosa si può fare in questi casi? Il primo passo da compiere è optare per quelle realizzate in silicone hydrogel, in quanto garantiscono una maggiore idratazione dell’occhio più a lungo. Per evitare irritazioni e secchezza oculare nel periodo estivo, inoltre, usare questa tipologia di lenti a contatto al mare e in piscina permette non solo di avere una protezione dai raggi UV, ma anche di ovviare al problema della disidratazione generalmente acuito da vento, sabbia, salsedine (o cloro nelle piscine). Qualora la sensazione di secchezza continui a manifestarsi nonostante l’uso di lenti idonee, l’impiego di lacrime artificiali può essere una soluzione efficace per reidratare l’occhio.

Perché conviene usare le lenti a contatto quando si è fuori casa

Le lenti a contatto sono la soluzione ideale per chiunque voglia una maggiore libertà di movimento, massimo comfort visivo e nessun disagio estetico. A differenza degli occhiali, che in alcuni casi possono avere delle lenti molto spesse a seconda del difetto visivo da correggere, le lenti a contatto sono sottili e completamente invisibili a occhio nudo. Nel senso che nessuno si accorgerà mai che la persona che si ha davanti porta le lenti a contatto, a meno che ovviamente non siano colorate. In alcuni periodi dell’anno, in particolar modo in estate in cui si va al mare o in piscina, l’utilizzo delle lenti a contatto diventa essenziale. Usando le lenti a contatto, infatti, si può fare un tuffo continuando a vedere perfettamente ciò che si ha intorno ma senza preoccuparsi di dover togliere gli occhiali per non bagnarli o rischiare di danneggiarli.

Rimedi per ridurre il fastidio degli occhi secchi

In verità non c’è un modo per prevenire l’insorgenza di secchezza oculare, sebbene l’utilizzo di lenti a contatto hydrogel sia sicuramente consigliabile in quanto aiuta gli occhi a rimanere idratati più a lungo. Tuttavia, qualora si avverta una sensazione di secchezza è possibile adottare dei piccoli accorgimenti e dei rimedi per trovare sollievo, come ad esempio usare le lacrime artificiali o i colliri. Anche effettuare una pulizia e un massaggio delicato al bordo palpebrale può essere utile, in questo modo si potrà rimuovere lo sporco ed evitare che batteri creino maggiori fastidi, mentre il massaggio favorirà la produzione di liquido lacrimale.