SADLER Scopriamo la Alaska a Milano

“Delivery””, una parola che sta entrando sempre più nel nostro quotidiano, a sostegno di una pandemia che non solo ha radicalmente cambiato le nostre abitudini di acquisto e di consumo ma che ha altresì ferito profondamente il cuore del mondo della  ristorazione.

Un tempo era soprattutto la pizza ad arrivare a casa nostra, per una serata in famiglia o con gli amici. Oggi, invece, si può ritrovare “il buon gusto” ordinando semplicemente con una telefonata o via mai più o meno tutto: pane, pasta, torte, gastronomia, pranzi e cene raffinati, anche per tavole stellate.

Così, per chi non vuole rinunciare alle delizie offerte dai migliori ristoranti, ecco che gli chef si sono reinventati e, proprio con la formula di un delivery esclusivo e perfettamente organizzato “Cosaporto, il tuo quality delivery”, sono di nuovo pronti a servire ai propri affezionati clienti “una food experience” di alto livello.

Claudio Sadler - ph Paolo Picciotto
Claudio Sadler – Ph Paolo Picciotto

Tra le proposte stellate ce n’è una imperdibile, anzi due. Infatti, lo Chic’n Quick,  Trattoria Moderna di Claudio Sadler, a Milano, ha organizzato un fantastico menu con i prestigiosi pesci dell’Alaska, menu che potrete gustare direttamente a casa vostra. Quando? Per ben due weekend di gennaio 2021: quello del 22/23/24 e quello del 29/30/31 gennaio.

Il bistrot di Sadler è un locale raffinato, meno formale del famoso ristorante adiacente ma dalla cucina altrettanto ricercata: materie prime sempre fresche, creatività e servizio impeccabile.

Salmone selvaggio, granchio reale e black code saranno i protagonisti di questo menu. Pesci che, a ragione, vengono definiti “gioielli del Pacifico”. Speciali per le loro carni ineguagliabili per sapore e consistenza, sono pesci che nascono e vivono nelle acque incontaminate dell’Alaska, nutrendosi solo di ciò che offre il loro habitat, pescati seguendo un regolamento di sostenibilità che in quel Paese è legge e che prevede di prendere dal mare solo la quantità che serve al mercato senza provocare danni alla natura e alle riproduzioni future.

Ma ecco, nel dettaglio il menu proposto:

  • Salmone selvaggio dell’Alaska leggermente affumicato, insalata di patate acidule
  • Zuppetta di polpa di Granchio Reale dell’Alaska con ravioli di barbabietola e ricotta
  • Black Cod dell’Alaska in casseruola con riduzione di Pinot nero , gnocchetti di grano saraceno, rafano e speck
  • Cremino di cioccolato amaro, salsa vaniglia e riduzione di arance.

Ognuna di queste portate arriverà perfettamente conservata e confezionata accompagnata da facili e precise istruzioni per completare ogni piatto (riscaldamento, impiattamento ecc)  così da portare in tavola il tutto proprio come lo mangeresti al ristorante.

Imperdibile anche il prezzo:

  • 60€ per persona il solo menu
  • 140€ per due persone con una bottiglia di “Vigna Maso Reiner”, chardonnay Alto Adige 2018 Kettmeir.

Informazioni e prenotazioni:
http://www.sadler.it/prodotto/menu-alaska

https://cosaporto.it/prodotto/menu-alaska-di-sadler-con-e-senza-vino-1-2-persone/