gatti donne allergia
Gatti Donne Allergia

omeopatiaA cura della Dr.ssa Angela Minutillo Bertanza

 

Miei carissimi amici lettori, questa volta vi propongo una evoluzione molto interessante di un caso pubblicato quest’anno sul numero di marzo e che vi riassumo in breve. Il soggetto è una signora olandese sposata ad un italiano, con una figlia grande che da poco è andata a lavorare in Islanda. È arrivata da me su indicazione di un’altra paziente che è stata liberata con l’omeopatia da un’asma che da tre anni la costringeva ad assumere una dose giornaliera di cortisone. Marianne era affetta, disturbata e preoccupata da tre sintomi importanti: asma (da moltissimi anni), reflusso gastroesofageo e una fastidiosissima cefalea oftalmica. Con il suo rimedio Kalium Phosphoricum è guarita completamente da questi tre sintomi, ha interrotto la terapia cortisonica dopo tredici anni e ha assunto – e continua ad assumere – soltanto il suo rimedio. Mi ha inviato dal mare una bellissima cartolina esprimendo il suo piacere e la sua gratitudine.

FINALMENTE POSSO ACCAREZZARE IL MIO GATTO!

Alcuni giorni fa è venuta in visita molto preoccupata, poiché ha ereditato il gatto di sua figlia e lei però è allergica ai gatti. Nonostante il gatto fosse stato relegato in giardino e lei gli si avvicinasse con guanti, camice e mascherina era riapparsa una leggera asma notturna. Alla ricomparsa del vecchio sintomo seppure molto attenuato si è aggiunto il disagio, per lei che ama molto i gatti, di non poterlo accarezzare, coccolare e fare entrare in casa. Le ho cambiato il dosaggio del rimedio e non ha più avuto l’asma notturna. Dopo pochi giorni mi ha telefonato: “Dottoressa, sono in giardino seduta sulla sdraio, sto leggendo un libro con il gatto sulle ginocchia e respiro benissimo. “Con guanti e la mascherina?”, le ho chiesto. “No, senza guanti e senza mascherina – ha risposto – e il gatto entra anche in casa!”. Queste sono le vere ricompense per tanto studio, applicazione e passione, e tutto ciò si può ottenere solamente con l’Omeopatia Unicista. Chi volesse approfondire la conoscenza di questa Medicina può leggere “Il piccolo Vademecum di Omeopatia” che è in rete nella sezione “Salute e Benessere” del sito www.24orenews.it e scoprire così chi l’ha inventata e quando, quali sono i principi su cui si basa, come si usa e quali sono le derivazioni semplificative, ma mai così efficaci come la originaria Omeopatia Unicista o Costituzionale.

 dr.ssa Angela Minutillo  vademecum Omeopatia Unicista

Dr.ssa Angela Minutillo Bertanza

SPECIALISTA IN PEDIATRIA – OMEOPATA UNICISTA

STUDI: Milano, Via Eustachi 40 – Segrate, Via dell’Orchidea 8

Telefono: 02-2131008, e-mail: angela.minutillo@fastwebnet.it

 

 Articolo pubblicato su  Milano 24orenews– Gen/Feb 2014