allium sativum
Allium Sativum

 a cura della dr.ssa Angela Minutillo Bertanza…

omeopatia

Alcuni mesi fa, in autunno inoltrato, venne in visita da me Giovanna, una bella signora 50enne di carnagione scura, alta, robusta ma di bell’aspetto. Mi disse di essere stata in sovrappeso sin da giovane, anche perché ama da sempre la buona tavola, in particolar modo la pasta, la carne e i dolci; da qualche anno soffriva di una difficile digestione, reflussi gastroesofagei, pesantezza e bruciori allo stomaco. Giovanna è sposata con un uomo che adora, vivono a Bergamo e non hanno figli; ama molto il suo lavoro di insegnante di scuole medie superiori e aveva sempre avuto un ottimo rapporto con i suoi alunni e gli altri insegnanti. Mi disse anche di avere frequenti mal di testa che peggioravano durante la sera e la notte, e di non riposare bene. Era convinta che a causa di questi disturbi anche il suo carattere stava peggiorando, talvolta veniva assalita dalla tristezza anche senza un apparente motivo, ed era diventata più impaziente e irritabile anche a scuola. Le ho prescritto il rimedio ‘Allium sativum’. Dopo nemmeno due mesi si sono notati i primi segnali positivi, soprattutto riguardo a gran parte dei disturbi di digestione, alla qualità del riposo notturno e ai mal di testa, divenuti meno frequenti. Alla fine di maggio, periodo di grande attività e impegno scolastico, Giovanna mi ha detto di essere molto contenta dei risultati raggiunti, poiché quasi tutti i disturbi citati sembravano già un lontano ricordo, il suo umore era migliorato e a scuola aveva del tutto recuperato i sereni rapporti con i suoi alunni e gli altri insegnanti. Si sentiva in generale “più leggera” e persino più in forma… mi ha persino detto di aver addirittura perso qualche chilo!

 

Il soggetto Allium Sativum è un tipo che tende ad eccedere nell’alimentazione, pur se raramente obeso. Di carnagione prevalentemente scura, è un buongustaio di costituzione robusta, ama la carne. In sostanza si tratta di personeghiotte,ingordeevoraci che sono appesantite dal cibo di cui hanno abusato, che è così diventato la causa delle loro sofferenze. Lo stomaco si appesantisce, l’intestino lavora a fatica e non gli consente di digerire o riposare bene; questo soggetto è spesso triste, sensibile e impaziente, ha raffreddore, tosse, dolori muscolari e artritici; la pelle è squamosa e pruriginosa. I suoi disturbi sono moderatamente aggravati dal calore, peggiorano altresì con il caldo umido e con tutti i cambiamenti di temperatura. Allium sativum si dimostra un efficace ipotensore in grado di curare anche i dolori articolari. Una sensazione particolare in Allium sativum è quella di avere “un capello sulla lingua”.

dr.ssa Angela Minutillo  vademecum Omeopatia Unicista

Dr.ssa Angela Minutillo Bertanza

SPECIALISTA IN PEDIATRIA – OMEOPATA UNICISTA

STUDI: Milano, Via Eustachi 40 – Segrate, Via dell’Orchidea 8

Telefono: 02-2131008, e-mail:angela.minutillo@fastwebnet.it

 

 Articolo pubblicato su  Milano 24orenews– luglio 2017