Parmigiano Reggiano Logo
CONSORZIO PARMIGIANO REGGIANO
Consorzio Parmigiano Reggiano

«Da fine anni ‘90 abbiamo puntato sul bio e oggi vantiamo la certificazione “Bio Suisse”, che riguarda sia la produzione che il rispetto del benessere animale», commenta Serena Peveri, responsabile amministrativa e commerciale di Ciaolatte, che gestisce l’azienda insieme a papà Roberto, mamma Afra e i fratelli Dario e Filippo. «Oggi abbiamo 330 mucche in lattazione, che mungiamo due volte al giorno, alle 4.30 di mattina e 12 ore più tardi nel pomeriggio, su un totale di 550 capi. È un lavoro che comporta molti sacrifici, ma che allo stesso tempo regala enormi soddisfazioni».

Aperitivo all’italiana: i cocktail di Bruno Vanzan con il Parmigiano Reggiano

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio che vanta un ampio utilizzo in cucina. Grazie alle sue caratteristiche può garantire un valore aggiunto in moltissime ricette, dagli antipasti ai secondi piatti. Ma la Dop realizzata con un procedimento artigianale senza l’uso di additivi o conservanti ha rappresentato anche l’ispirazione per i nuovi cocktail del barman Bruno Vanzan, famoso a livello mondiale e vincitore di numerosi premi e riconoscimenti internazionali.

Occorre varare un progetto di informazione e educazione, un nuovo patto con la ristorazione che faccia leva su un modello di collaborazione con questo grande comparto.  Pensiamo che una dose di formaggio per un primo piatto si attesta tra 20-25 gr. La sostituzione di questa dose di Parmigiano Reggiano 20 gr con un bianco generico può tradursi in un risparmio di 0,15/0,20 € sul costo della portata.