Cinque consigli utili per organizzare un viaggio in auto
Cinque Consigli Utili Per Organizzare Un Viaggio In Auto

La chiamano ‘sindrome di Wanderlust’ (letteralmente ‘voglia di vagabondare’) ed è quella condizione in cui si trovano tutti i viaggiatori. Ci sono persone sempre pronte a partire: il loro obiettivo è quello di evadere e arricchire la propria anima. Quando si decide di mettere a punto l’itinerario perfetto, in genere il mezzo di trasporto con il quale ci si propone di attuarlo è l’automobile. I viaggi ‘on the road’ infatti amplificano la sensazione di benessere legata all’esplorazione: si ha libertà di scelta relativamente a tempi e percorrenze, personalizzando al massimo. Scegliere di mettersi al volante per immergersi tra curve, rettilinei e paesaggi corrisponde a una passione viscerale per la guida dell’automobile. Ecco cinque consigli utili per progettare il miglior viaggio.

I preparativi e i controlli alla vettura
Per prima cosa, sarà utile dotare la macchina di pneumatici 4 stagioni in modo da affrontare situazioni meteo diverse, inoltre – qualche settimana prima di partire – risulterà essenziale fare un check a impianto frenante, pressione delle gomme e tergicristalli (occhio al livello del liquido lavavetri). Assicuratevi di avere il pieno il giorno della partenza, inoltre segnatevi dove si trovano le stazioni di servizio lungo la strada. Controllate di avere giubbotto rifrangente e triangolo, oltre a un kit di attrezzi per ogni evenienza.

Pianificare il perfetto itinerario
Grazie al web è possibile progettare al meglio l’itinerario di viaggio. Si potrà utilizzare per esempio Google Maps, stabilendo le singole tappe e i tempi necessari a raggiungerle (indicate piani B e strade alternative, in caso ce ne fosse bisogno). Avere a bordo il navigatore satellitare (o in alternativa uno smartphone con una simile funzionalità) sarà una sicurezza in più e vi permetterà di monitorare la vostra posizione in tempo reale. Assicuratevi che sia aggiornato e appendetelo al parabrezza.

Disporre correttamente i bagagli
Diversamente dai viaggi in aereo, scegliere di spostarsi in macchina consente di portare con sé più di una valigia a testa. Non ci sono limitazioni di ingombro e peso, se non quelle relative alle dimensioni del bagagliaio della macchina (e alle indicazioni del carico massimo, che occorre assolutamente rispettare). Nel posizionare ogni oggetto come in un perfetto ‘tetris’, scegliete di iniziare dalle valigie più ingombranti – che faranno da base – per poi finire con i vari borsoni.

Lo smartphone deve essere sempre carico
Sapere di poter contare sempre su un assistente tuttofare come lo smartphone è un valore aggiunto. Un vero e proprio presidio di sicurezza, che non soltanto potrà servire a ottenere info sul percorso (deviazioni, incidenti in vista, stazioni di servizio) ma consentirà anche di raccogliere informazioni sui luoghi attraverso i quali si sta viaggiando. Assicuratevi di avere il caricatore per auto: sarete sempre connessi e potrete scattare fotografie a ripetizione, senza preoccuparvi della batteria.

Il comfort nell’abitacolo è importante
Affinché il viaggio si trasformi in un’esperienza di guida rilassante, occorre predisporre al meglio l’abitacolo. Qui si passeranno molte ore: ogni cosa dev’essere al suo posto. Controllate le cinture di sicurezza e assicuratevi che la pulizia di sedili e tappetini sia impeccabile: la qualità dell’aria è essenziale al comfort complessivo. Per i più piccoli, valutate la possibilità di applicare supporti per tablet ai poggiatesta: vedere un cartone animato li aiuterà a rilassarsi. Tenete sempre a portata di mano acqua, snack oltre a fazzoletti e salviette umide per fare pit-stop lampo.