Archi In Pietra
Archi In Pietra

Alla scoperta del ristorante “ARCHI IN PIETRA”

Profumi, sapori di un terra ricca di sapori la Calabria

Specilita Ristorante Archi Di Pietra
Specialita Ristorante Archi Di Pietra

Enzo Cavallaro gestisce uno splendido ristorante in località Trepido nella Sila, dove la cucina tradizionale si sposa con gli ingredienti a km zero. Nel cuore della Calabria, a 1.260 mt di altezza a metà’ strada tra Crotone e Cosenza, a due passi dal magico scenario del lago Ampollino, una stazione sciistica importante della regione.  Gli ”Archi in Pietra” Sorge sulle pendici del Monte Gariglione a ridosso del Lago Ampollino, nella Sila Piccola crotonese. In uno scenario meraviglioso, con pini e faggi secolari, Enzo il gestore  incanta gli ospiti del suo ristorante con le magie che compie in cucina: dagli antipasti di ceci e fagioli “alla pignata” cotti al caminetto, alla fonduta di scamorza con scaglie di tartufo; dai primi di pasta fresca fatta in casa, da provare i ravioli con ripieno di funghi porcini, allo stinco di maiale nero di Calabria, lo stufato di capriolo o cinghiale, il tutto bagnato dal buon vino della casa o dal Cirò Doc.

Enzo Cavallaro
Enzo Cavallaro

Il ristorante “Archi in Pietra” si dalla sua apertura è sempre stato apprezzato dalgli astanti e dai turisti che merito ai suo personale e al Patron Enzo Cavallaro,  un esperto scopritore e ricercatore di eccellenze locali  e ottimo cuoco, personaggio storico dell’enogastronomia calabrese, che sa vedere avanti e sa realizzare piatti speciali.

Originario di Crotone, ma cresciuto nei maestosi boschi della Sila,  Cavallaro vanta molti riconoscimenti nel settore enogastronomico, tanto è vero che sarà premiato con il “premio corriere quotidiano” proprio dal suo storico amico e direttore della stessa testata giornalistica Vincenzo Frigulti.

Agli archi in Pietra troneggiano i funghi, la specialità’ della casa, cucinati in ogni maniera, e  che si possono gustare da soli o accompagnati da primi e secondi piatti. oltre a questi, non mancano i sapori Silani a base di pasta fresca e sugo di maialino nero. Insomma un menù ricco per il quale vale veramente la pena di  trascorrere una vacanza o un weekend per ritrovare o scoprire tutte le specialità a km o della Calabria e non solo. Un team di cucina ricercata, un plauso alla Signora Gabriella, che insieme a Enzo portano  avanti le  tradizioni perdute dell’arte culinaria calabrese.

Ristorante ARCHI in PIETRA
Località Sottano COTRONEI
Trepidò    Calabria
tel +39 339 2792424

Articolo precedentePiacenza. Al Castello di Seminò di Ziano Piacentino la finale di “Miss Monnalisa nel Mondo” | Sabato 5 Settembre
Articolo successivoFirenze e Ravenna. Unite per celebrare Dante Aligheri “Gli occhi e la mente”