24orenews Web E Magazine

 
 

“L’AMBIENTE IDEALE DOVE MANGIARE”

 

La parte della giornata dedicata al cibo è molto importante, perchè ci consente di rilassarci e nutrirci.

Tuttavia spesso questo non avviene, in quanto si sceglie di usare un’ambiente inadatto.

L’ambiente ideale dove mangiare dovrebbe essere accogliente e rilassante. Il cibo necessita di essere assaporato e masticato bene bene ed il nostro corpo dovrebbe essere privo di tensioni.

Ma questo avviene veramente?

La stragrande maggioranza della gente sceglie di tenere in sala da pranzo il televisore acceso, con grave disturbo della comunicazione e del relax richiesto per la consumazione del cibo.

Il fatto paradossale è che si scende anche sotto la soglia del buon gusto e del buon senso. Difatti, proprio negli orari in cui si pranza e si cena, vengono messi in onda i notiziari.

I notiziari dovrebbero dare notizie ed informazioni utili.

Il problema è che oltre a non dare notizie utili, i telegiornali propinano immagini e fatti che suscitano solo malessere e tensione.

La riflessione è: l’ambiente in cui mangi è favorevole al benessere tuo e della tua famiglia?

La libertà è scegliere ed a volte le scelte da fare sono così ovvie, che paradossalmente passano inosservate.

MANGIARE IN FRETTA

Mangiare in fretta è davvero un brutto vizio, che abbiamo quasi tutti, soprattutto a pranzo. Siamo di corsa, il tempo è sempre poco e siamo costretti a ingurgitare un panino in pochi minuti. In questo modo ingrassiamo perché dopo poco avremo ancora fame e continueremo a pasticciare,

Mangiare velocemente provoca una riduzione nel rilascio degli ormoni della sazietà che invece sono rilasciati adeguatamente e possono fare il lavoro per cui sono stati “creati” quando si mangia lentamente; cosa che è da sempre consigliata da tutti i nutrizionisti e dietologi.

Questo è quanto affermano i ricercatori greci del Laiko General Hospital di Atene. I ricercatori hanno condotto uno studio su alcuni soggetti che sono stati invitati a consumare 300 ml di gelato a ritmi di velocità diversi. Dai risultati delle analisi è emerso che i soggetti che hanno utilizzato tutti e 30 i minuti per finire il gelato avevano una più alta concentrazione di ormoni dell’appetito denominati PYY e GLP-1 e tendevano ad avere un più alto senso di sazietà.

Inoltre, mangiare velocemente significa masticare male e appesantire e affaticare la digestione. È davvero molto importante nella dieta quotidiana concedersi del tempo per mangiare bene. Vi assicuro che non sono minuti buttati, anzi vi aiuteranno anche nella perdita di peso.

 
mangiare velocemente