donna felice
Donna Felice

 I RIMEDI DELL’OMEOPATIA

omeopatia

Oggi vi parlerò della signora Luisa. È arrivata da me in modo quasi scientifico. Ha consultato su internet l’elenco degli Omeopati Unicisti Accreditati e mi ha scelto perché donna e perché uno dei miei studi è abbastanza vicino al suo paese. La signora Luisa, cinquantenne, reduce da un intervento al seno seguito da chemioterapia, voleva un’omeopata che la sostenesse e aiutasse a riprendere uno stile di vita piacevole e confortevole. Ho molto apprezzato questa motivazione. Inoltre, le cure successive a questi tipi di intervento possono creare problemi che l’omeopatia può risolvere e la signora, già da tempo, soffre anche di reflusso gastroesofageo. La signora Luisa è un’insegnante di scuola materna, non ha ancora ripreso il suo lavoro perché molto impegnativo anche dal punto di vista fisico: chi si occupa di bambini così piccoli deve anche prenderli spesso in braccio. Dopo una visita medica approfondita le ho prescritto “Kalium Carbonicum”, rimedio che fra le sue caratteristiche ha anche come keynote una forte sensibilità al solletico. Nella seconda visita di controllo la paziente ha esordito dicendomi: «Dottoressa lei ha creato un mostro, faccio sempre di più di testa mia e qualche volta sono un pò anarchica». Traduzione: «finalmente riesco anche ad occuparmi di me». L’ho avuta in visita proprio oggi sorridente e soddisfatta. Ha superato un esame di inglese al British Institute che le consente di insegnare inglese nelle scuole elementari ed è stata assegnata ad una scuola elementare in un paese molto vicino al suo. I suoi disturbi sono molto migliorati e tutto ciò è avvenuto grazie anche al suo rimedio che, oltre a curare i sintomi, ha creato un’armonia interiore che non aveva mai avuto.

dr.ssa Angela Minutillo vademecum Omeopatia Unicista

Dr.ssa Angela Minutillo Bertanza

SPECIALISTA IN PEDIATRIA – OMEOPATA UNICISTA

STUDI: Milano, Via Eustachi 40 – Segrate, Via dell’Orchidea 8

Telefono: 02-2131008, e-mail:angela.minutillo@fastwebnet.it

 

 Articolo pubblicato su  Milano 24orenews– settembre 2012